Calzature e Accessori di lusso su misura realizzati a mano in Italia

Le Realizzazioni

 

Atelier Del Rettile, impersonifica per ogni donna e ogni uomo che si rispettino, il puro diritto di farsi realizzare a mano su misura la propria calzatura e accessorio scegliendo il modello, il genere della pelle e il relativo colore, pura espressione di alta classe e qualità artigianale italiana.

Lo scenario è fedelmente italiano, la regione è la bella Toscana, le pitture e i colori sono miscelati e preparati artigianalmente, le calzature e gli accessori allo stesso identico modo, sono coccolati dalle sapienti mani dei

Maestri Artigiani Fiorentini di Atelier Del Rettile.

Questo antichissimo e rarissimo processo di lavorazione artigianale italiano, garantisce ulteriormente la singolarità nel proprio genere e nelle caratteristiche di tutte le calzature e accessori cuciti nelle antiche

Officine Artigiane di Atelier Del Rettile

situate esclusivamente in periferia Fiorentina.

Si determina così il fatto che tutti i Clienti di Atelier Del Rettile saranno gli unici ad indossare tali opere d 'arte artigianali italiane non trovando mai un banale clone e tanto meno una volgare copia.

Così come le personalità, infinite sono le singolari realizzazioni artigianali che le rappresentano...

 

Le Origini Societarie

Tutto ebbe inizio nell’oramai lontano 1968 quando Mondo Murgia, giovane cagliaritano, dopo diversissime esperienze professionali sotto dipendenze e padrone, decise di entrare nel mondo del commercio con il ruolo di commerciante libero professionista.

A quell’epoca, purtroppo, povertà e miseria torreggiavano sulla vita di quasi tutto il popolo italiano e specialmente in Sardegna si viveva del poco stretto necessario per tirare avanti… ma da allora di strada se n’è fatta e non poca…

L’ambito professionale del commercio apparve subito a questo giovane commerciante come

una vera e propria luce illuminante, innovatrice sulla propria vita sia professionale sia privata.

Tutto quello che prima erano orari di lavoro turnanti e doveri sotto dipendenza del padrone, con

il tempo andarono sempre più ad affievolirsi tramutandosi in ottimizzazione dei tempi, libertà di

scegliere e decidere, produzione commerciale e strategie di vendita.

Gli appuntamenti e quelle poche vendite si svolgevano a domicilio e senza una fissa dimora in

coloratissimi ed umilissimi mercatini itineranti paesani, bar, case, e quotidianamente si

percorrevano chilometri e ancora infiniti chilometri per procacciare nuovi acquirenti e consumatori,

poiché i potenti mezzi del Network odierno non erano ancora disponibili.

L'alimentazione delle proprie energie vitali era costituita da infinito ottimismo, voglia

di fare bene, e soprattutto credere in se stessi, il tutto pur sempre accompagnato da

quella giusta dose di tenacia e determinazione per riuscire nel proprio intento, ossia,

quello di migliorarsi e crescere sempre di più al fine di “portare a casa la pagnotta”

per la propria famiglia.

Allora gli unici articoli vendibili sul mercato andavano dalla biancheria per la casa

alle batterie di pentole, dai generi alimentari alla roba usata, e spesso e volentieri,

di comune accordo si ricorreva al baratto, poiché la disponibilità di denaro era

limitatissima per molti.

Con il passare degli anni, il mercato continuava a mutare e il nostro giovane

commerciante cagliaritano dimostrava di avere il giusto  D.N.A. per seguirlo e

starne al passo crescendo e capendone le varie dinamiche. 

Si arrivò perfino a commerciare apparecchiature fotografiche subacquee, moto d'acqua e

gommoni, per arrivare finalmente ad attraccare sul porto del commercio della

pelletteria artigianale e delle confezioni in pelle, il nostro giovane e intraprendente 

Mondo sviluppava a gonfie vele. 

Fu’ da questo preciso momento che il giovane Mondo, da vero precursore, portò a

Cagliari e in tutta la Sardegna, un commercio totalmente innovativo mai presente

prima sul mercato locale e regionale, quello della pelle.

Culla amica di tutto ciò era la bella Toscana, regione di poesie e artigianalità pura nelle

proprie vene, così gentile quanto seduttrice, tanto ricca quanto umile ed elegante.

Le attraversate Mediterranee del nostro Mondo da Cagliari a Firenze erano continue,

così come le instancabili ricerche di laboratori artigiani fiorentini di confezioni in pelle e

di accessori di pelletteria, ma se tanto poteva dare tanto, aveva il giusto motivo.

Finalmente nel 1993, nella bella Cagliari, presso il quartiere di Stampace, all’interno del prestigioso palazzo Picchi, nella celeberrima Viale Trieste, grazie al nostro oramai maturo Sig. Mondo Murgia, la società Malf Centro Pelle, prese vita, si parla di confezioni in pelle, accessori di pelletteria e accessori di pellicceria, tutti rigorosamente cuciti a mano in Toscana.

Nel frattempo la famiglia del nostro Sig. Mondo si era ingrandita e in essa vi

troviamo Alessandro, classe 1979, il più piccolo di ben quattro figli.

Alessandro come tutti i ragazzi della sua età adora il ben vestire e lo sport, in

particolare il nuoto e il calcio,infatti, non è particolarmente avvezzo a star seduto

sul banco di scuola poiché  eccessivamente dinamico, perciò prima a stagioni

alterne, poi dopo essersi diplomato, inizia senza tregua il suo intenso cursus

honorum professionale.

Il lavoro divenne fin dal principio parte integrante della vita di quest’ultimo,

che come il padre Mondo non è particolarmente predisposto a lavorare sotto

dipendenze, infatti, dopo aver praticato negli anni non poche professioni,

purtroppo, nell’anno 2009, visse pure il mancato successo della società

Casa Della Pelle.

Tuttavia non è novità di oggi che il rischio ha sempre fatto parte del “Fare

Impresa” e tanto meno che la negatività e il pessimismo non hanno mai portato

da nessuna parte e soprattutto che il coraggio è dote di pochi.

Allora Alessandro, inguaribile ottimista, da vero innamorato dell’imprenditoria, non si fece abbattere dallo spietato mercato del commercio attualmente in preda alla inarrestabile crisi, ma anzi, iniziò a documentarsi sull’ambito della libera professione sul mercato di nicchia, chiedendosi come poter fare delle sue passioni la propria professione.

Saranno gli anni e i percorsi professionali che porteranno il giusto consiglio al

nostro giovanotto, sempre più innamorato del bello, come ogni narcisista che si

rispetti, di tutto ciò che è sartoriale, elegante e variopinto ma soprattutto “italiano”.

Stretto amico e cliente dei suoi Sarti Italiani per gli abiti, e dei suoi Maestri

Artigiani Fiorentini per le calzature e gli accessori, entrambi conosciuti durante

una celebre fiera Toscana, Alessandro inizia realmente a darci dentro seriamente,

inarrestabilmente proiettato verso il suo futuro.

Poiché dai suoi sarti sceglieva i tessuti, colori e misure per i suoi abiti mentre dai

suoi Maestri Artigiani Fiorentini sceglieva le pelli, i colori e le misure per le sue

scarpe e accessori sartoriali, Alessandro continuava a porsi il quesito di come poter

tramutare le proprie passioni nel proprio business non sapendo di avere la risposta

ai suoi quesiti dinanzi agli occhi già da tempo.

Particolarmente dotato di marcato spirito imprenditoriale, Alessandro iniziò così

ad acquistare pregiate pelli per far confezionare i suoi preziosissimi e singolari

capolavori artigianali italiani creando così nell’anno 2013 la società

Atelier Del Rettile, calzature e accessori di lusso su misura realizzati a mano in

Italia con le pregiate pelli di coccodrillo, caimano, squalo, pitone, struzzo, vitello

e camoscio.

La passione sartoriale e l'attitudine puramente Italiana del nostro giovane ragazzo costituirono così la sua prima professione, tanto amata quanto curata, di per se sartoriale pure essa, pura poesia frutto delle proprie radici sartoriali Italiane.

Ogni calzatura e ogni accessorio

di Atelier Del Rettile, restano

singolarmente unici nel proprio

genere e cucitura, esclusivamente

artigianali su misura, curati

totalmente

dalle sapienti mani dei Maestri

Artigiani Fiorentini nella

meravigliosa terra di Toscana.

Ogni personalizzazione e ogni modello sono creabili e cucibili, ogni genere di pelle e ogni colore sono realizzabili, così come ogni anima, crea e cuce la propria vita su misura nel proprio corpo, al medesimo modo, ad ognuno la propria calzatura e accessorio su misura realizzati a mano.

 

 

 

 

 

"Ogni origine societaria

puramente

italiana

che si rispetti, possiede

sempre

storiche e

solide radici italiane;

questa

è la mia..."

 

Questo è

Atelier Del Rettile

Le Pelli e la loro Lavorazione

Atelier Del Rettile, grazie alle proprie officine artigiane, cura minuziosamente e con amore tutto l'intero ciclo di lavorazione delle sue pregiate pelli di coccodrillo, caimano, pitone, struzzo, squalo, camoscio e vitello.

Ogni singola pelle è conciata, pitturata, modellata e tagliata interamente a mano, tutte le colorature e spugnature delle pelli respirano cura e sanno di solo amore artigianale italiano, essendo sempre differenti tra loro se pur della stessa tonalità.

Allo stesso modo le cuciture sono curate in tutti i propri passaggi di confezionamento per ogni preziosa

calzatura e accessorio di Atelier Del Rettile.

 Impeccabile è la Concia, variopinta è la Pittura, attento è il Taglio, ricca di fantasia e talento è la Modellatura e

antica è la Cucitura.

 
1/12

Il Marchio

 

Atelier Del Rettile, in ogni calzatura/accessorio imprime artigianalmente a fuoco il proprio marchio societario, emblema di lusso ed eleganza artigianale italiana.

Atelier Uomo (5)